lunedì 8 marzo 2010

Sulle tracce dei ghiacciai



1909 - 2009: i cambiamenti climatici sui ghiacciai


Dal 25 febbraio al 1 aprile 2010 a Roma c'è una bellissima mostra fotografica dal titolo Sulle Tracce dei Ghiacciai; 1909 – 2009: un secolo di cambiamenti climatici sui ghiacciai del Karakorum attraverso la quale si vuole sensibilizzare l'opinione pubblica verso una maggiore attenzione alle problematiche dell'ambiente, dei cambiamenti climatici e della gestione sostenibile delle risorse naturali in genere... prima tra tutte l'acqua.

L’esposizione - promossa dall’Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione del Comune di Roma ed organizzata dall’Associazione Macromicro in collaborazione con Enel Green Power e Zètema Progetto Cultura - espone i risultati della prima spedizione del progetto fotografico-scientifico “Sulle Tracce dei Ghiacciai”, avvenuta nel 2009 tra le montagne del K2, Karakorum, in Pakistan.

Ghiacciaio Baltoro da sopra Campo Concordia
(Massimo Terzano, 1929 –
©Associazione Ardito Desio / Maria Emanuela Desio)
e Panoramica a 270° dell'intero ghiacciaio Baltoro (©Fabiano Ventura, 2009) rieffettuata per la prima volta dopo 80 anni: si noti l'aumento dei laghi glaciali che indicano una maggiore ablazione superficiale

La mostra è composta da oltre 40 stampe di alta qualità e grandi dimensioni ed offre un confronto tra immagini storiche (realizzate ad inizio secolo da Vittorio Sella e Massimo Terzano) e moderne (realizzate da Fabiano Ventura) dei ghiacciai del Karakorum, per evidenziare le variazioni occorse negli ultimi 100 anni a tali ghiacciai, sensibili indicatori dei cambiamenti climatici in atto sul nostro pianeta.
Due grandi schermi LCD Sony - presenti nella sala - mostrano inoltre il trailer del documentario (realizzato da SD Cinematografica durante la spedizione) e uno slideshow di immagini storiche e moderne.

Sono previsti alcuni incontri con Fabiano Ventura i prossimi venerdì 12 e 19 marzo 2010 dalle ore 17:00 alle 18:00.

Sulle tracce dei ghiacciai. Fotografie di Fabiano Ventura
ingresso libero
sala S. Rita, via Montanaran.8 (vicino piazza Campitelli e a due passi da piazza Venezia)
orari: da martedì a sabato dalle 10:00 alle 18:00 (chiuso il lunedì e la domenica)


Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito del progetto.
Altrettanto interessante è leggere dell'esperienza sin qui fatta direttamente dalle parole di Fabiano Ventura che ha realizzato uno splendido life sul sito della Nital.

2 commenti:

Alessandro ha detto...

Drammatico e purtroppo molto attuale il tema dello scioglimento dei ghiacciai. A mio parere finché saremo governati dalla dea economia, l'opera di sensibilizzazione non servirà a molto :-(.
Ciao

Alfabex ha detto...

Sono d'accordo con te Ale... siamo in un momento critico per il nostro pianeta e sembra che nessuno se ne stia rendendo conto...
Personalmente penso che sia nostro dovere cercare di comunicare, con tutti i mezzi possibili, e sensibilizzare tutti... E' il meno che si possa fare e nel nostro piccolo è anche un dovere!!!
Ciao e grazie per il commento!