martedì 9 marzo 2010

Roma by night



Passeggiata e fotografia notturna

Cari amici blognauti
qualche giorno fa ho passato una bella serata in compagnia di nuovi amici, tutti appassionati di fotografia come me, con i quali ci siamo dati appuntamento per trascorrere qualche ora insieme e fare un po' di scatti notturni nella zona S. Pietro - Castel S. Angelo a Roma.
La passeggiata e la compagnia sono stati molto divertenti... anche se durante il percorso sono riuscita a spaccare in due pezzi il mio cavalletto (in realtà moooolto antico e poco pratico) e, di conseguenza, ho dovuto limitare gli scatti, approfittando solo dei diversi muretti e appoggi di fortuna incontrati strada facendo.

Inserisco qui alcune mie foto... con la speranza che il risultato finale sia gradevole e di aver colto anche scorci interessanti di una zona della mia città sin troppo conosciuta e fotografata.

S. Pietro: il cupolone in cornice (Nikon D200, Nikkor 18-70)

Il colonnato e la luna (Nikon D200, Nikkor 18-70)

Colonne a 180° (Nikon D200, fisheye Samyang 8mm)

Inutile dirvi che qualunque critica, suggerimento e commento è ben accetto!!!!
Alla prossima escursione e resoconto fotografico...

4 commenti:

Luca Cavallari ha detto...

Ciao Ale :-)
mi dispiace per il tuo cavalletto...:-(
avrai modo di prendertene uno serio allora...
non mi convince solo la foto del cupolone la quale è con micromosso e storta....ma in questi casi senza il treppiedi..è difficile, cmq brava:-)

Alfabex ha detto...

ciaooooo Luchino!!!!
hai suggerimenti sul treppiedi???? volevo giusto chiederti lumi e indicazioni: ho guardato un po' in giro... ma c'è una tale varietà (di modelli e di prezzi) che ci si perde....

s.pietro è micromossa perchè già lì il treppiede era andato.... mi aveva colpito la simmetria tra il disegno (ovale) della ringhiera di ponte s.angelo e la cupola... così ho cercato di incorniciarla...

Luca Cavallari ha detto...

ahahaah be l'intenzione dello scatto è chiara...non devi dare spiegazioni ;-)
cmq dipende sempre da quanto vuoi spendere, io uso da circa 20 anni un manfrotto (che ne ha passte di tutti i colori...dagli animali ai nudi alle grotte..) e possiedo 4 diverse tipi di teste, secondo me un buon compromesso potrebbe essere un bel manfrotto 055 (che ho anche io)
http://www.juzaphoto.com/it/articoli/treppiedi_e_teste.htm

con una testa a tre movimenti

http://www.kijiji.it/annunci/fotografia/roma-annunci-tuscolana-cinecitta/treppiede-190xprob-con-testa-804rc2-manfrotto/4173513
questa potrebbe essereuna offerta, ma prima prova da Sabatini in Roma...

MAU ha detto...

Avete mai pensato all'utilizzo del..Gorillapod? Il mini treppiede flessibile che si può agganciare un po dappertutto anche in posti "impensabili" sia x compatta che x reflex. E' piccolino raggiunge circa 30 cm di lunghezza ma interessante.Io ho da poco acquistato un cavalletto x la mia pentax k20d (che devo ancora mettere all'opera) della mitica Manfrotto: Il modello 7301YB che integra una testa a 3 movimenti in alluminio. Questo treppiedi è progettato per offrire movimenti dolci usando videocamere compatte o apparecchi fotografici. La testa ha bloccaggi separati in panoramica ed inclinazione, piastra a sgancio rapido e una corta leva di comando ergonomica, particolarmente utile per panoramiche o per inseguire soggetti in movimento. Le gambe del treppiedi si possono aprire indipendentemente su due diverse angolazioni grazie ad un sistema di selezione di nuova progettazione, lo acquistato anche x poterlo utilizzare con la mia videocamera...