martedì 26 gennaio 2010

Mondo a 180°



Fotografare con il fisheye

Nei giorni scorsi ho deciso di "fare una pazzia" e ho regalato un nuovo giocattolino alla mia Nikon D200: un FISHEYE!!!!

Che cosa è un fisheye???

Il fish eye - che letteralmente vorrebbe dire occhio di pesce - è un obiettivo fotografico grandangolare estremo (o ultragrandangolare) che abbraccia un angolo di campo non minore di 180° (esistono infatti fisheye che abbracciano angoli di campo superiori a 180°).

Le immagini prodotte da questo tipo di obiettivi sono circolari; in certi casi però, quando non è necessaria una copertura di 180°, parte del bordo o addirittura tutto il bordo circolare, viene escluso.
Gli obiettivi fisheye vengono spesso usati dai fotografi per riprendere paesaggi estesi e suggerire la curvatura della Terra, oppure per ottenere effetti speciali.

Le lunghezze focali dei fisheye dipendono dalle dimensioni del fotogramma. Per il fotogramma 24 x 36 mm le tipiche lunghezze focali sono tra gli 8 e i 10 mm per per obiettivi che producono immagini circolari, e tra i 14 e i 16 mm per quelli che producono immagini a fotogramma pieno (tagliando completamente i bordi circolari).
Esistono anche aggiuntivi ottici che, anteposti ai normali obiettivi, li trasformano in obiettivi fisheye.
_____________________
Caratteristiche tecniche

Fisheye Samyang 8mm f3,5
lunghezza focale: 8 mm
angle of view: 180°
distanza min. di mess
a a fuoco: 0,3 m
numero di lamelle del diaframma: 6
autofocus: no (manual focus)
misura filtri: non si possono montare
dimensions: 75 x 74,8 mm

L'obiettivo non è Autofocus, ma
in un obiettivo come questo non serve...
Il Samyang è dotato di ghiera che indica la distanza di messa a fuoco e proviamo a fare qualche esempio pratico:
- se si usa un apertura a f 3.5 (la massima) e si mette a fuoco a 1 metro (sia a mano che usando la semplicissima ghiera delle distanze) si mette a fuoco tutto quello che è compreso tra 50 centimetri e l'infinito...
- se si usa l'obiettivo a f 5.6 con la ghiera di messa a fuoco su 60 cm, praticamente sarà tutto a fuoco da 30 cm all'infinito...
-se si usano diaframmi ancora più in giu (f 8, f 11, ...) praticamente è tutto a fuoco ...

... quindi è abbastanza evidente che l'autofocus non serve!!!
____________________

L'altra settimana sono stata all'Auditorium Parco della Musica di Roma e ho pensato di portarmi dietro il nuovo giocattolino.
Questi sono alcuni scatti che ho fatto: cari amici blognauti, a voi commenti e critiche.

panoramica
onde musicali
la vita è fatta a scale... si scende e si sale

3 commenti:

Luca Cavallari ha detto...

a parte che le foto le hai fatte bene e sono molto belle..e non è facile con quell'ottica...
ma che te possino ciancicatte er corpo macchina du orsi che se litigano na ghianda (e li ho visti dal vivo..cavolo come si arrabbiano)
ma stai a 150 metri da me e nunme'nviti a fare una sessione fotografica insieme???
vabbè basta mo perchè sei diventata tropo brava, snobbi i poveri fotografi ....nun te parlo più!

Alfabex ha detto...

a parte il fatto che ero lì per un pal****mo convegno e ho rubato 10 minuti al buffet per andarmene a zonzo per l'auditorium a provare il "giocattolino" ...
a parte il fatto che ti ringrazio sempre delle lodi sperticate che fai alle mie foto... ma ho ancora tanto da imparare (da te) ...
a parte il fatto che Cri (che ti saluta) ed io siamo sempre pronte ad armarci di macchina fotografica e seguirti anche in capo al mondo ...
...
ma agli orsi interessa solo il corpo macchina??? e gli obiettivi???
poveri... come fanno...
;-)

Luca Cavallari ha detto...

si si dite tutti cosi...
come diventate bravi ve scordate dell'amichi (come se scrive in romanesco)...
All'orsi interessa solo er corpo macchina, dell'obbiettivi nun je po frega de meno, li usano al massimo pe levasse le cocce delle ghiande da li denti.
cmq abbasta!
nun te parlo più a te e a Cri!
cosi ho deciso
l'udienza è tolta!:-))
ahahahah a parte gli scherzi me sa che ce faccio un pensierino anche io...
il costo è vantaggioso rispetto all'uso che se ne puo fare...